Le 10 migliori azioni italiane da comprare oggi (2023)

Pubblicato: 15 Febbraio 2023 di Valerio Sanna

La Borsa italiana ospita un numero altissimo di titoli ed ETF sui quali è possibile investire, offrendo un’elevata eterogeneità in termini di rendimento potenziale e rischio. Davanti a tanta scelta diventa logico chiedersi quali siano le migliori azioni italiane, quelle da comprare e avere ad ogni costo nel proprio portafoglio titoli.

Se guardiamo le prestazioni recenti dell’FTSE-MIB e degli altri indici che compongono Borsa italiana, vediamo che il 2023 offre un buon margine di performance, dal momento che il 2022 è stato uno dei peggiori tra gli ultimi 10 anni.

Come fare a scegliere le migliori azioni italiane da comprare? Dovresti considerare:

  • stabilità finanziaria dell’azienda – controlla con attenzione il bilancio dell’azienda e assicurati che sia in salute finanziaria. Inoltre, esamina attentamente i rendimenti storici delle azioni per verificare la loro volatilità;
  • analisi tecnica – può essere un ottimo strumento per determinare se un’azione sarà profittevole o meno. Guarda le tendenze di mercato e gli indicatori che possono avere influenza sul prezzo delle azioni;
  • regolamentazione del settore in cui opera l’azienda – come potrebbe influire sulla performance futura delle sue azioni. Se vedi che la regolamentazione è troppo rigida, potresti voler evitare di investire in quell’azienda;
  • relazioni tra il governo italiano e società – specie se si tratta di grandi aziende o se vi son a rischi geopolitici associati ad alcuni titoli con sede operativa nel paese.

Partendo da questi elementi di analisi, la nostra classifica delle migliori azioni italiane del 2023 comprende:

📊 AZIONI:✅ TICKER:⭐️ VALUTAZIONE:
EniENI9,9
Intesa San PaoloISP9,8
EnelENEL9,7
TenarisTEN9,5
StellantisSTLA9,3
FerrariRACE9
UnicreditUCG9
GeneraliG8,7
STMicroelectronicsSTM8,5
CNH IndustrialCNHI8,3

Per comprare le migliori azioni italiane è sufficiente creare un conto di trading su una piattaforma sicura e regolamentata. Uno dei cataloghi più forniti è sicuramente quello di eToro, che propone condizioni vantaggiose, un deposito minimo di soli 50 € e diversi strumenti che permettono anche ad un principiante di investire fin da subito in maniera efficiente ed efficace.

Clicca qui per registrarti su eToro

Eni

  • Ticker: ENI
  • ISIN: IT0003132476

ENI è un’azienda energetica italiana che produce e commercializza petrolio, gas ed elettricità. È uno dei principali operatori del mercato energetico europeo, con una presenza in oltre 70 Paesi del mondo.

ENI negli ultimi anni ha compiuto notevoli progressi, diventando una delle aziende più redditizie del settore, avvicinandosi alle principali società che producono petrolio. L’azienda ha registrato una crescita nella produzione di petrolio e gas e nelle vendite di elettricità.

Ciò l’ha resa un’azienda molto ricercata dagli investitori per la sua potenziale crescita degli utili. Dal punto di vista finanziario, inoltre, investire in ENI permette anche di partecipare al pagamento dei dividendi distribuiti agli azionisti.

In termini di tendenze, è chiaro che le fonti di energia sostenibili e rinnovabili stanno diventando sempre più popolari. ENI ha risposto a questo nuovo scenario investendo in progetti solari ed eolici per ridurre la sua dipendenza dai combustibili fossili. Questo spostamento verso l’energia pulita dovrebbe aiutare l’azienda ad offrire performance interessanti per gli investitori nel lungo periodo.

Intesa San Paolo

  • Ticker: ISP
  • ISIN: IT0000072618

Intesa San Paolo è una società italiana di servizi bancari e finanziari con sede a Torino. È la più grande banca investitrice del Paese, nonché uno degli attori più importanti del mercato bancario europeo, con una presenza in oltre 20 Paesi del vecchio continente.

L’azienda offre prodotti di investimento e di gestione patrimoniale, gestione di patrimoni privati, assicurazioni e servizi finanziari, servizi online e retail banking. Ha una forte presenza nei mercati dei capitali ed è uno dei principali attori nelle fusioni e acquisizioni.

La performance borsistica di Intesa San Paolo è stata positiva, in netta ripresa dopo i recenti cali dovuti alla pandemia globale.

I punti di forza della società sono una forte presenza sui mercati internazionali e la diversità settoriale. L’azienda è stata in grado di mantenere la redditività grazie al reddito da interessi e ai servizi di pagamento offerti. Gli analisti ritengono inoltre che sia ben posizionata per beneficiare della ristrutturazione in corso del settore bancario italiano.

Enel

  • Ticker: ENEL
  • ISIN: IT0003128367

Enel è un’azienda con sede in Italia che fornisce elettricità e gas a clienti in tutto il mondo. Ha una forte presenza nel mercato italiano e opera in più di 30 Paesi in Europa, Asia, Africa e Americhe. Le attività di Enel comprendono la generazione, la distribuzione e la vendita di energia, nonché altri servizi legati alla produzione di energia.

Quando si tratta di investire in azioni italiane, Enel è uno dei nomi ricorrenti, anche perché stiamo parlando della società a maggiore capitalizzazione dell’FTSE-MIB.

È una delle maggiori società di servizi pubblici in Europa e vanta una forte performance, con un portafoglio di attività che comprende centrali elettriche e gasdotti. L’azienda ha inoltre effettuato investimenti per espandere le proprie attività a livello internazionale e ha avuto successo nell’attingere a nuovi mercati per la crescita.

Le prospettive per Enel sono positive. L’azienda ha recentemente annunciato di voler investire nelle energie rinnovabili e di voler espandere le proprie attività in nuovi mercati, il che potrebbe portare a un aumento dei ricavi e degli utili. Inoltre, è riuscita ad aumentare l’efficienza grazie all’uso della tecnologia digitale, che le ha permesso di ridurre i costi e di migliorare il servizio ai clienti.

Tenaris

  • Ticker: TS
  • ISIN: LU0156801721

Tenaris è stata tra le aziende in maggiore crescita nel corso dell’ultimo anno. Parliamo di un’azienda italiana attiva nel settore delle infrastrutture petrolifere e del gas, con sede legale in Lussemburgo. L’azienda produce tubi in acciaio senza saldatura per l’industria energetica ed ha sedi operative in tutto il mondo.

Gli investitori acquistano le azioni Tenaris in quanto offre interessanti prospettive di crescita combinate a un bilancio solido, oltre a flussi di cassa positivi e dividendi sani.

La società è nota per i suoi investimenti a lungo termine in ricerca e sviluppo, che ritiene si tradurranno in un miglioramento della redditività nei prossimi anni.

Tenaris ha infatti registrato una crescita costante da quando si è quotata alla Borsa Italiana nel 2003. In questo periodo ha attuato una serie di acquisizioni strategiche, in particolare negli Stati Uniti, ritenuti una base di partenza ideale per la crescita futura.

In prospettiva, Tenaris è ben posizionata per beneficiare della continua ripresa dei prezzi globali del petrolio e del gas, nonché dei suoi continui investimenti in ricerca e sviluppo. L’azienda sta anche guardando a nuovi mercati come America Latina, che ritiene di poter capitalizzare nei prossimi anni.

Stellantis

  • Ticker: STLA
  • ISIN: NL00150001Q9

Stellantis è un colosso nato dalla fusione di due delle principali case automobilistiche europee, Fiat Chrysler e Peugeot. L’azienda è presente in oltre 130 Paesi in Europa, Nord America e Asia Pacifico, con un portafoglio che comprende autovetture, veicoli commerciali leggeri, autocarri, macchine agricole e per l’edilizia.

l’investimento in Stellantis può essere un’opzione interessante per chi cerca azioni italiane da inserire nel proprio portafoglio, perché si tratta di una delle più grandi case automobilistiche del mondo.

L’azienda combina l’impressionante performance operativa di Fiat Chrysler con l’esperienza tecnologica e il portafoglio prodotti di Peugeot. La fusione ha creato un modello di business più snello ed efficiente che beneficerà di sinergie di costo, portando a una maggiore efficienza operativa e del capitale. L’azienda dovrebbe inoltre beneficiare della sua forte presenza negli Stati Uniti e in Cina, due dei maggiori mercati automobilistici del mondo.

In termini di performance, Stellantis ha registrato una crescita costante dalla sua costituzione nel 2020.

In prospettiva, Stellantis è ben posizionata per continuare questo trend anche nei prossimi anni. L’azienda ha in programma il lancio di una serie di nuovi veicoli elettrici e investirà massicciamente nella ricerca e nello sviluppo per migliorare il suo portafoglio prodotti.

Ferrari

  • Ticker: RACE
  • ISIN: NL0011585146 e NL0011509302

Ferrari è una casa automobilistica italiana di lusso con una lunga tradizione di eccellenza. Fondata nel 1947, è diventata uno dei marchi automobilistici più riconoscibili e prestigiosi al mondo. Con le sue iconiche auto da corsa rosse e i suoi successi in Formula Uno, la Ferrari è il simbolo dello stile italiano e dell’eccellenza ingegneristica.

L’azienda è quotata alla Borsa di Milano e negli ultimi anni ha registrato una forte crescita. 

Ferrari prevede di continuare la sua espansione nel prossimo futuro e ha recentemente stretto una partnership con Amazon per le sue operazioni di e-commerce. L’azienda intende inoltre raddoppiare la propria capacità produttiva per soddisfare la crescente domanda dei clienti in Asia e in altri mercati del mondo.

Le prospettive della Ferrari sono positive grazie alla forte riconoscibilità del marchio e alla sua lunga storia di successo. L’azienda è ben posizionata per capitalizzare le tendenze globali delle auto di lusso e, grazie a un team di gestione esperto, l’azienda sembra pronta a continuare la sua traiettoria di crescita nei prossimi anni.

Unicredit

  • Ticker: UCG
  • ISIN: IT0005239360

Quelle di Unicredit sono state le azioni più scambiate a Piazza Affari per numero di contratti.

Unicredit, una delle principali banche italiane, è uno dei principali attori del mercato azionario italiano. Offre un’ampia gamma di servizi sia alla clientela retail che a quella corporate in tutta Europa e ciò la rende un’opzione d’investimento interessante per gli investitori che guardano con interesse alle migliori azioni italiane.

In termini di performance, Unicredit ha registrato risultati solidi negli ultimi anni, con forti rendimenti in tutte le sue divisioni. La banca ha inoltre registrato un aumento dei depositi e dei prestiti, continuando a espandere la propria presenza in nuovi mercati.

Le prospettive per Unicredit sono positive, in quanto cerca di capitalizzare le opportunità offerte dalla crescita dell’economia italiana. La banca è ben posizionata per trarre vantaggio dall’aumento della investimenti diretti esteri, nonché l’aumento della domanda di servizi bancari da parte dei consumatori italiani.

Grazie alla solidità del bilancio e all’attenzione per la qualità dei servizi offerti, l’azienda dovrebbe continuare a crescere nei prossimi anni.

Generali

  • Ticker: G
  • ISIN: IT0000062072

Generali è una multinazionale italiana del settore assicurativo, presente in oltre 50 Paesi del mondo. Offre un’ampia gamma di prodotti e servizi, tra cui assicurazioni sulla vita, sulla salute e generali, servizi bancari, gestione delle pensioni e soluzioni di investimento.

L’obiettivo principale del gruppo è fornire ai clienti una protezione finanziaria completa contro ogni eventualità.

La performance del gruppo è stata particolarmente forte negli ultimi anni, con un rendimento medio annuo vicino al 10% dal 2018. Questi numeri lo hanno reso uno dei titoli più performanti del mercato italiano.

In prospettiva, Generali è ben posizionata per continuare sulla strada già tracciata. Il gruppo dispone di un bilancio solido, di un team di leadership esperto e di un portafoglio diversificato di attività che rappresentano una base forte per il futuro.

Inoltre, la società è ben posizionata anche per beneficiare dell’introduzione di nuove tecnologie come la blockchain e l’uso delle criptovalute nel settore assicurativo.

STMicroelectronics

  • Ticker: STM
  • ISIN: NL0000226223

La STMicroelectronics è una delle maggiori aziende di semiconduttori al mondo, con sedi in oltre 40 Paesi. Produce microprocessori, smart card e MEMS (sistemi microelettromeccanici) per vari usi, dall’automotive all’elettronica di consumo.

La sede centrale della STM è a Ginevra, in Svizzera, ma la società affonda le proprie radici in Italia, dove è quotata alla Borsa di Milano dal 1997.

Le prospettive di STM sono generalmente positive grazie alla forte domanda proveniente dalla Cina e da altri paesi emergenti. Con l’aumento della domanda di prodotti, è lecito aspettarsi che STM continui a rimanere un leader del settore nei prossimi anni.

L’azienda ha recentemente annunciato che investirà 2 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo nei prossimi cinque anni, il che dovrebbe aiutarla a fornire soluzioni innovative per i propri clienti e di essere all’avanguardia rispetto alla concorrenza.

La STM ha un solido record di valore per gli investitori e negli ultimi anni i titoli italiani hanno sovraperformato il mercato, cosa che rende queste azioni un investimento da tenere d’occhio.

CNH Industrial

  • Ticker: CNHI
  • ISIN: NL0010545661

CNH Industrial è un’azienda industriale italiana specializzata nella produzione di macchine per l’agricoltura e le costruzioni, veicoli commerciali, motopropulsori e altri sistemi industriali.

Il Gruppo CNH Industrial è leader mondiale nel suo settore, con clienti in 180 Paesi del mondo. Produce un’ampia gamma di prodotti sia tradizionali che innovativi, progettati per soddisfare le esigenze del mondo moderno.

I prodotti CNHI offrono una serie di vantaggi, dall’aumento della produttività al risparmio di carburante e alla sicurezza. L’azienda investe costantemente in ricerca e sviluppo per essere al passo con le tendenze e le tecnologie in evoluzione e anticipare le esigenze dei clienti. Inoltre, CNHI ha recentemente iniziato a investire in altri settori innovativi quali intelligenza artificiale, Internet of Things (IoT) e veicoli elettrici.

Gli investitori hanno puntato sul titolo CNHI grazie alla sua forte redditività, ai bassi livelli di indebitamento, al buon team di gestione e alle prospettive a lungo termine. L’azienda ha anche aumentato costantemente i dividendi per gli azionisti.

In prospettiva, gli investitori si aspettano che l’azienda possa trarre vantaggio da dalla crescita dei settori dell’agricoltura e dell’edilizia, nonché dagli investimenti in altre aree innovative. Si prevede inoltre che l’azienda beneficerà dell’aumento della domanda di veicoli elettrici a causa delle preoccupazioni ambientali.

Migliori azioni italiane

Conclusioni

In questa guida abbiamo esaminato le migliori azioni italiane sia per quel che riguarda la capitalizzazione di mercato che per il fatturato e gli utili.

Abbiamo stilato un elenco dei titoli più interessanti e ne abbiamo descritto schematicamente le caratteristiche peculiari.

Se hai intenzione di procedere investendo su queste società, il consiglio è quello di iniziare con dei test in Demo, così da ottimizzare la tua strategia operativa prima di mettere a rischio il tuo denaro.

Ecco i link per accedere gratis ai conti Demo proposti dal migliore Broker per comprare azioni italiane:

Accedi al conto Demo di eToro cliccando qui

FAQ

Quali azioni comprare Italia?

Le azioni italiane più promettenti sono spesso quelle che crescono più rapidamente ma che allo stesso tempo hanno dei fondamentali solidi.

In quale indice sono quotate le migliori azioni italiane?

Le migliori azioni italiane fanno parte dell’indice FTSE Mib.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.